Nuovo aggiornamento Risco LightSYS versione 5.69

La centrale Risco LightSYS si rinnova con il nuovo aggiornamento firmware 5.69.

Ecco l’elenco dei cambiamenti presi dal bollettino ufficiale Risco del 22 Dicembre 2017:

 

Nuove Caratteristiche:

• Supporto del nuovo accessorio RISCO chiamato “COB” (cellular over bus) per poter remotizzare il modulo GSM tramite BUS della centrale. Il nuovo accessorio “COB” sarà al più presto disponibile presso i distributori RISCO.

Visualizzazione “Stato Cloud” da tastiera (Menù Utente/Tecnico -> Visualizza -> Stato Cloud) evitando di ricercare l’evento in memoria eventi.

• Nuova opzione “Inserimento con Ritardo via App”. Questa funzione permettere di applicare il tempo di ritardo in uscita impostato nel sistema quando la centrale viene inserita via app iRISCO. Nota: Se si abilitano le normative PD6662:2010 (Prog. Tecnica ->  (1) Sistema -> (5) Varie -> (4) Normative -> (2) PD6662:2010) il tempo di ritardo in uscita, per l’inserimento da App, sarà fisso a 45 secondi.

• Gli eventi FM di Inserimento e Disinserimento trasmessi via sms includono, adesso, anche il nome dell’utente che ha effettuato l’operazione.

Funzione di salvataggio programmazione centrale su cloud in modo da poter trasmetterla ad un’altra centrale (Prog. Tecnica -> (5) Comunicazione -> (5) Cloud -> (5) Controlli -> (6) Abilita BKP = “S” e poi (1) Sistema -> (9) ScaricaConfig -> (1) SN centrale -> (2) Codice PIN (codice Tecnico) -> (3) Inizia Ricezione). Nota: Attualmente questa funzione è nella fase di Beta Test ed è utilizzabile solo per l’ID nazione 1UK (Regno Unito). Nella versione successiva di LightSYS, la funzione sarà supportata anche per gli altri ID Nazione, Italia compresa (0IT).

Sistemi Diagnostici Automatici: Timeout mancata connessione al Cloud – La centrale resetterà il modulo di comunicazione interessato (GSM2G3G/IPC2) nel caso in cui rimarrà disconnessa dal cloud per 3 ore (non rilevante per i precedenti moduli di comunicazione GSM/IPC).

Sistemi Diagnostici Automatici: Timeout aggiornamento remoto – La centrale interromperà il processo di aggiornamento remoto del firmware e resetterà il modulo di comunicazione interessato (GSM2G3G/IPC2) nel caso in cui l’aggiornamento si protragga oltre le 6 ore (non rilevante per i precedenti moduli di comunicazione GSM/IPC).

Nuovi eventi registrati nella memoria eventi della centrale:
a. Aggiornamento remoto via GSM.
b. Aggiornamento remoto via IPC.
c. ‘Manutenzione 00’ – La centrale ha resettato il GSM.
d. ‘Manutenzione 01’ – La centrale ha resettato il modulo IP

 

Problematiche risolte:

– Aggiornamento modulo GSM 2G/3G alla versione 1.47 e boot loader 0.07 che impedisce la scrittura di dati errati sulla memoria flash della centrale LightSYS versione 5.xx.

– Telecomandi a 8 tasti bidirezionale (RW132KF2) – corretto il funzionamento dell’opzione “Ins. Totale Istantaneo da Telecomando” e “Ins. Parziale Istantaneo da Telecomando” che funzionavano in modo invertito.

– Corretta la mancata riproduzione in tastiera dei toni in uscita ad inserimento parziale con l’opzione “Toni in Uscita in Parz.” abilitata.

– Aggiornamento Modulo IP multi-socket (IPC2) alla versione 0.35 con la quale viene risolta una problematica dove era necessario riavviare la centrale per poter riconnetterla al software Synopsys a seguito di un evento di anomalia e successivo ripristino della rete LAN.

– Tastiera LightSYS (RP432KPP) e Tastiera Elegant (RPKELP) con Prossimità – Saltuariamente la tastiera si bloccava quando si avvicinava il tag non permettendo più di utilizzarla. Risolto questo inconveniente che rendeva necessario il riavvio del centrale per ripristinare il funzionamento della tastiera.

 

Note particolari:

– Effettuando l’aggiornamento remoto tramite comando di attivazione da CS, un tentativo di connessione sempre da CS, quando la centrale è ancora nella fase di aggiornamento, può causare l’interruzione dell’aggiornamento stesso. Per evitare il verificarsi di questa condizione, effettuare il tentativo di connessione con il CS solo dopo aver verificato nella propria area tecnica installatore del cloud che la centrale, oggetto dell’aggiornamento, sia ritornata “in linea”.

– La modifica dell’APN richiede un reset della centrale ri-alimentandola. Questo si rende necessario quando, ad esempio, decidiamo di cambiare una SIM con una di un altro gestore.

– Per programmare da remoto questa centrale è necessario utilizzare il Software di Configurazione versione 3.0.1 o successive.

 

Procedura di aggiornamento firmware:

L’aggiornamento FW 5.69 è disponibile per il download tramite server remoto di RISCO.

 

Per l’acquisto del materiale Risco e l’installazione di impianti si consiglia di rivolgersi al negozio Mondialtec (www.mondialtec.it) in via dei Durantini, 251a Roma.

By |2018-01-09T18:05:15+00:00gennaio 11th, 2018|Antifurto Risco|

About the Author: