Come alimentare telecamere videosorveglianza

Come alimentare telecamere videosorveglianza? Le telecamere per tvcc sono quasi sempre a bassa tensione 12 Volt ed hanno bisogno di un tipo di corrente fornita tramite un alimentatore stabilizzato 12V.

Per fornire questi 12 Volt abbiamo abbiamo essenzialmente 2 soluzioni:

 

Come alimentare telecamere videosorveglianza con alimentatori stabilizzati 12V singoli

La soluzione più pratica ed economica è di utilizzare alimentatori stabilizzati 12V singoli, pratici da utilizzare e facili da installare, perché basta collegarli ad una presa di corrente.

Solitamente si consiglia di utilizzare almeno un alimentatore stabilizzato 12V 2A per telecamera, in modo che possano lavorare tranquillamente e durare nel tempo.

 

Come alimentare telecamere videosorveglianza con alimentatore centralizzato per telecamere

C’è invece chi preferisce utilizzare un singolo alimentatore centralizzato per telecamere, con batteria tampone all’occorrenza, in modo da lavorare tutto in un punto e di centralizzare l’alimentazione.

Questa soluzione risulta un po’ più cara, perché bisogna comunque diffidare dai prodotti economici, ma con gli alimentatori centralizzati migliori si possono addirittura ottenere delle migliorie sia a livello di protezione linee che di qualità della corrente emessa.

 

Cavo alimentazione telecamere videosorveglianza

Il cavo di alimentazione per telecamere videosorveglianza ideale è un cavo in rame 100% con una sezione più alta possibile (sempre nei limiti).

Un cavo bipolare 2 x 1 mm è quindi l’ideale per portare alimentazione alle videocamere in modo pulito e senza perdite.

In caso decidessimo di utilizzare alimentatori stabilizzati 12V singoli, possiamo porli direttamente sotto la videocamera in modo da evitare il cavo.

 

Tutto il materiale sopra esposto può essere acquistato nei negozi di videosorveglianza come Mondialtec (www.mondialtec.it)

By |2017-01-18T13:02:04+00:00gennaio 26th, 2017|Videosorveglianza MTH|

About the Author: